Ca Calcium

Istruzioni per l’uso

Maria Luisa Brandi, Margherita De Bac

ISBN: 978-88-3379-137-1
Caratteristiche:

2019 • 15×21 cm • 48 pagine • 18 immagini • punto metallico

Acquista

Volume 9,90 8,42
Quantità:

Del Calcio si scrive molto, forse troppo, e si possono ricevere informazioni spesso contrastanti, che non aiutano a comprendere la verità, ma alimentano dubbi. E i dubbi a loro volta tendono a moltiplicarsi creando quella disinformazione che in campo medico non contribuisce alla salute dell’essere umano.

Dovremmo porci delle domande a proposito della frenesia di comunicazione su un elemento chimico che è il minerale più abbondante nel corpo umano. Basti pensare che il solo scheletro contiene circa un chilogrammo di Calcio!

Quando si è iniziato a parlare di Calcio? Indubbiamente le scoperte del secolo scorso sulla necessità di esporsi alla luce solare per sintetizzare la vitamina D come terapia per il rachitismo nella popolazione infantile aprirono le porte alla ricerca. Si comprese che la vitamina D era l’ormone necessario per l’assorbimento intestinale di Calcio. Da allora la ricerca si è focalizzata sulla caratterizzazione delle concentrazioni di Calcio negli alimenti, sulla sintesi di supplementi di calcio e sulla caratterizzazione del suo ruolo nella salute dell’uomo. Purtroppo la ricerca condotta nel mondo non ha permesso di comunicare un messaggio univoco, ma ha generato piuttosto ulteriori dubbi e incertezze, non sempre giustificati.

Per raccontare in maniera semplice ai lettori quanto è accettato dalla larga parte della comunità scientifica internazionale e per sfatare miti non accettabili sulla base delle prove accumulate, abbiamo deciso di scrivere un secondo volume di Istruzioni per l’Uso, facendo tesoro dell’esperienza accumulata nel primo testo dedicato alla vitamina D. Siamo fiduciose che anche un semplice manuale possa aiutare a fare luce nel dedalo di notizie giornalmente diffuse su questo tema.

La prima parte potrebbe forse risultare molto tecnica e non in ogni punto accessibile a un lettore non addetto ai lavori. Era però necessario entrare nel dettaglio delle nozioni scientifiche per far comprendere l’importanza fondamentale di un minerale tanto amico dell’uomo, coinvolto in molteplici funzioni dell’organismo. Se usato bene può essere la carta vincente. La seconda parte è invece pratica e semplice. Vere e proprie istruzioni per l’uso da consultare per chiarirci le idee e orientarci nell’universo dei messaggi contrastanti.

Per rendere ancora più chiara la lettura abbiamo inserito un capitolo sui luoghi comuni e le falsità che circolano sul calcio. È un alleato troppo prezioso perché sia oggetto di “pettegolezzi”. Infine, un ulteriore elemento di semplificazione: un glossario che aiuta a tradurre i termini più complicati.»

Le Autrici

 

Scarica l’indice del libro (20 kb)

 

Maria Luisa Brandi. Fiorentina, laurea in medicina e chirurgia, professore ordinario di endocrinologia all’Università di Firenze. Medico scienziato. Alla carriera accademica affianca quella clinica, oggi primario dell’unità di malattie del metabolismo minerale e osseo nell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi. Da anni impegnata nella prevenzione e nella cura delle malattie dello scheletro, coordina attività cliniche e di ricerca nel campo dei tumori endocrini ereditari e delle malattie rare dell’osso a livello nazionale e internazionale. Ha pubblicato oltre 750 articoli su peer-reviewed Journals. Molto attiva, come presidente della fondazione di ricerca FIRMO, in campagne di sensibilizzazione tese a diffondere, anche al di fuori della cerchia degli scienziati e dei malati, la conoscenza delle malattie dello scheletro, capillarmente diffuse eppure troppo poco note.
Margherita De Bac. Romana, laurea in lettere antiche, giornalista del «Corriere della Sera». Sulle pagine del primo quotidiano italiano scrive, in particolare, di attualità in sanità, medicina e bioetica. Ha seguito da cronista alcuni dei maggiori avvenimenti degli ultimi venticinque anni in questo settore. Esperta di comunicazione scientifica, insegna ai giovani medici universitari a tradurre in forma divulgativa notizie tecniche. Tra i libri pubblicati, due raccolte di testimonianze sulle malattie rare (Siamo solo noi e Noi, quelli delle malattie rare, Sperling & Kupfer) e il romanzo ispirato a una vera storia di anoressia (Per fortuna c’erano i pinoli, Newtoncompton). È autrice, inoltre, di un portale dedicato al dialogo con pazienti affetti da malattie rare (www.lemalattierare.info).

 

 

.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

Le informazioni che si trovano in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la consultazione con il proprio medico.

Pacini Editore Srl
via Gherardesca 1, 56121 Pisa • cod.fisc, p.iva, reg.imp.prov.pi 00696690502 • Cap.soc.iv. 516.000 euro
Copyright © 2015. All Rights Reserved.
Cookie Policy | Privacy policy | Credits