Pacini Medicina/
Blog

Quanto devono dormire i bambini?

22 Set 2017
ore-sonno-bambini

Bambini e ragazzi devono gestire al meglio le proprie ore di riposo: sono obesità, diabete e depressione, infatti, le conseguenze più gravi legate alla carenza di sonno.

Lo conferma ancora una volta, Pediatrics, la rivista americana punto di riferimento per tutti i professionisti del settore, pubblicando sulle proprie pagine il resoconto di uno studio effettuato su un campione di 1390 adolescenti e che suona come un vero e proprio monito: il consiglio è uno solo “dormire dalle 8 alle 10 ore per notte”.

Il fattore di rischio più frequente a cui vengono incontro bambini e ragazzi che dormono poco e male, è quello dell’obesità. Il corpo, infatti, in caso di mancanza di riposo, viene sottoposto a stress fisiologici forti, in quanto non predisposto per affrontare in quel lasso di tempo, altre attività come ad esempio l’alimentazione.

Un riposo di 10 ore, sempre secondo la ricerca pubblicata su Pediatrics, riduce anche del 5% la quota di adolescenti che arriva alla maggiore età oltre la soglia del sovrappeso.

Diversi studi hanno accertato che, a livello fisiologico, un buon sonno garantisce il rilascio di leptina, l’ormone che blocca lo stimolo della fame e inibisce la grelina che al contrario la stimola.

Ma quanto dovrebbero dormire bambini e ragazzi nelle diverse fasce d’età?

L’American Academy of Sleep Medicine ha stilato delle linee guida relative alla durata del sonno ideale per bambini e ragazzi dai 4 mesi ai 18 anni. Il progetto di ricerca durato 10 mesi e che ha visto coinvolti i 13 maggiori esperti USA del settore è giunto a queste conclusioni:

  • 4 – 12 mesi d’età: dalle 12 alle 16 ore di sonno;
  • 1 – 2 anni d’età: dalle 11 alle 14 ore di sonno;
  • 3 – 5 anni d’età: dalle 10 alle 13 ore di sonno;
  • 6 – 12 anni d’età: dalle 9 alle 12 ore di sonno;
  • 13 – 18 anni d’età: dalle 8 alle 10 ore di sonno;

Oltre ai sopracitati rischi di salute, alla mancanza di sonno si associano spesso una carenza di attenzione e di apprendimento. Ma anche dormire troppo è sconsigliato: a questa abitudine sono collegate spesso ipertensione, diabete, obesità e disturbi mentali.

Le regole del buon sonno, sono in ogni caso le solite: a tv e videogames è meglio preferire un libro e un bagno caldo, ma se l’insonnia non accenna a diminuire, l’aiuto di un esperto pediatra o di medicina del sonno aiuterà a risolvere al più presto il problema.

NEWS
LETTER

Le informazioni che si trovano in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la consultazione con il proprio medico.

Pacini Editore Srl
via Gherardesca 1, 56121 Pisa • cod.fisc, p.iva, reg.imp.prov.pi 00696690502 • Cap.soc.iv. 516.000 euro
Copyright © 2015. All Rights Reserved.
Cookie Policy | Privacy policy | Credits