Rischio cardiovascolare e differenze di genere


Anno: 2015

FREE DOWNLOADS

Serie editoriale Disease Management, approfondimenti sulle moderne dinamiche clinico-assistenziali
SIMG Società Italiana di Medicina Generale

Raffaella Michieli, Damiano Parretti, Margherita Rocchi, Giorgia Dogà

 

Dall’introduzione: “Le malattie cardiovascolari (CV) costituiscono uno dei problemi di salute pubblica più rilevanti nel nostro Paese e nel mondo occidentale, a  causa dell’elevata morbilità e mortalità di cui sono responsabili, delle disabilità conseguenti ai danni funzionali e agli eventi, degli elevati costi assistenziali e previdenziali che determinano.
Alla luce di ciò, i sistemi sanitari e i medici devono dare priorità alla promozione della salute e alla prevenzione a partire dalle persone sane.
In questa ottica sono nate le carte del rischio: in persone senza patologie CV si è voluto studiare come la presenza di alcune variabili non modificabili, come sesso ed età, e la presenza di alcune condizioni, come l’abitudine al fumo, i valori di colesterolemia e di pressione arteriosa sistolica, potessero correlarsi nel tempo allo sviluppo di patologie CV.
Grazie all’utilizzo di questi algoritmi i medici hanno la possibilità di valutare il rischio assoluto, cioè la probabilità che ha un soggetto di presentare un evento, non fatale o fatale, nell’arco di un periodo di tempo definito, generalmente di 10 anni.”

 

continua a leggere sul nostro blog

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

NEWS
LETTER

Le informazioni che si trovano in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la consultazione con il proprio medico.

Pacini Editore Srl
via Gherardesca 1, 56121 Pisa • cod.fisc, p.iva, reg.imp.prov.pi 00696690502 • Cap.soc.iv. 516.000 euro
Copyright © 2015. All Rights Reserved.
Cookie Policy | Privacy policy | Credits