VIDEO – I FANS nel trattamento del dolore muscolo-scheletrico acuto e cronico: qualcosa sta cambiando


Giorgio Gandolini,  Servizio di Reumatologia, IRCCS S. Maria Nascente, Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus, Milano

Matteo Longhi,  U.O. di Reumatologia, IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi, Milano

Da rivista SIMG 4/2016

Dolore e FANS

La classe medica prescrive abitualmente farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) per la gestione del dolore, particolarmente nelle patologie caratterizzate dalla presenza di dolore da lieve a moderato.

I FANS sono i farmaci analgesici più comunemente prescritti al mondo e la loro efficacia nel trattamento del dolore acuto è stata ripetutamente dimostrata.

Il dolore acuto può essere determinato da un danno tissutale accidentale, da un trauma o può rappresentare l’effetto di un intervento chirurgico. Il dolore acuto postoperatorio è una manifestazione infiammatoria determinata dalle lesioni dei tessuti interessati dall’intervento chirurgico.

La gestione del dolore postoperatorio e l’infiammazione rappresentano quindi un componente fondamentale della cura del paziente.

L’azione dei FANS si basa sull’inibizione reversibile della cicloossigenasi, l’enzima che media la produzione di prostaglandine e trombossano A2.

Le prostaglandine intervengono in numerose funzioni fisiologiche, quali il mantenimento della integrità della mucosa gastrica, la regolazione del flusso ematico renale e la regolazione del tono endoteliale; inoltre svolgono un ruolo fondamentale nei processi infiammatori e nocicettivi.

leggi tutto l’articolo in pdf

NEWS
LETTER

Le informazioni che si trovano in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la consultazione con il proprio medico.

Pacini Editore Srl
via Gherardesca 1, 56121 Pisa • cod.fisc, p.iva, reg.imp.prov.pi 00696690502 • Cap.soc.iv. 516.000 euro
Copyright © 2015. All Rights Reserved.
Cookie Policy | Privacy policy | Credits