Pacini Medicina/ LIBRI /
Psichiatria - Neurologia

Clinica e neuropsicofarmacoterapia nel Disturbo duale

Parte prima: la struttura psichica del Disturbo da uso di sostanze

Icro Maremmani
Con la collaborazione di Angelo G.I. Maremmani e Matteo Pacini

Acquista

Volume 25,00 21,25
Quantità:

«Il dibattito sulle problematiche del Disturbo da Uso di Sostanze e la concezione dell’intervento su questo tipo di patologia ha rappresentato, per lungo tempo, un crocevia di istanze diverse, dalla sicurezza sociale e del territorio, a quelle pedagogiche, sociologiche, psicologiche e psicodinamiche in cui, tuttavia, un ruolo marginale è stato riservato all’inquadramento medico-specialistico del fenomeno.

L’intervento nella Medicina delle Dipendenze è sempre stato relegato alle condizioni di urgenza, non è stato di regola accompagnato da un’attenzione alla natura neurobiologica della dipendenza e gli apparenti connotati iniziali che caratterizzavano il quadro clinico del Disturbo da Uso di Sostanze, sono divenuti, nel tempo, chiavi interpretative del fenomeno proprio mentre questo, in fase di epidemia, si dimostrava sempre meno dipendente da variabili ambientali e socioculturali.

L’uso di sostanze psicoattive e la malattia che ne deriva (addiction), da fenomeno isolato e condiviso da una minoranza di contestatori della guerra del Vietnam, nelle Università americane, sono dilagate in ogni paese e classe sociale, fino alla scomparsa, di fatto, di aree protette non-endemiche. Ciò che colpisce di questi pazienti, ed è loro costante inesorabile, è un disturbo del comportamento, sviluppatosi a seguito dell’esposizione ripetuta alla sostanza implicata e che appare, ad ogni buon osservatore, come il nucleo fenomenologico della malattia.

Eppure, nonostante che l’avanzamento delle conoscenze neuroscientifiche sui comportamenti da addiction abbia fornito le chiavi di lettura necessarie per iniziare a comprendere il fenomeno, ancora oggi appare difficile comprendere come il comportamento ripetitivo e inarrestabile (compulsivo) dei pazienti, come tutti i comportamenti umani, sia radicato nel cervello e come, di conseguenza, la conoscenza sui comportamenti da addiction possa essere derivata solo dallo studio del cervello…»

Gli Autori

 

Scarica l’indice del libro (29 kb)

 

Icro Maremmani. Nasce a Pietrasanta (Lucca) il 18 Maggio 1951. Si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Pisa nel 1979 e si specializza in Psichiatria, con lode, presso la stessa Università nel 1983. Dal 2014 è abilitato alle funzioni di Professore Ordinario di Psichiatria; insegna Medicina delle Dipendenze all’Università di Pisa dal 1994.
Il suo campo di interesse è il trattamento della dipendenza da oppiacei con farmaci agonisti, specialmente nei pazienti con doppia diagnosi.
Collabora con l’American Association for the treatment of Opioid Dependence (AATOD) dal 1988 ad oggi (Executive
Committee); la Società Italiana Tossicodipendenze dal 1990 (come socio fondatore e Past-President) ad oggi; l’European Opiate Addiction Treatment Association (EUROPAD) dal 1994 ad oggi (socio fondatore e presidente dalla fondazione). È presidente della World Federation for the Treatment of Opioid Dependence (WFTOD), organizzazione non governativa riconosciuta dall’ECOSOC delle Nazioni Unite. È membro del Direttivo della WPA Section on Dual Disorders Pathology e Tesoriere della World Association Dual Disorders (WADD).
Fra i riconoscimenti internazionali è stato il primo non americano a ricevere il premio Dole-Nyswander, a Washington, DC, USA il 22 di Aprile del 1994. Ha ricevuto il premio EUROPAD Chimera alla carriera nel 2004 a Parigi ed è stato nominato Membro Onorario della Società Spagnola di Patologia Duale (SEPD) nel 2015 a Barcellona; ha ottenuto il titolo di “Fellow of ISAM” (International Society of Addiction Medicine) nel 2016 a Montreal.
Ha pubblicato lavori scientifici in Italiano (più di 400), Inglese (più di 300), Francese (4 pubblicazioni) e Tedesco (1 pubblicazione). Ha preso parte attivamente a più di 500 incontri scientifici. È editore di «Heroin Addiction and Related Clinical Problems». e «Aggiornamenti in Psichiatria».
Fa parte dell’Editorial Board di «Odvinosti», «Addictive Disorders and Their Treatment», «Frontiers in Psychiatry», «European Psychiatric Review», «International Journal of Environmental Research and Public Health», «Journal of Clinical Medicine». Vive a Pietrasanta (Lucca) e lavora a Pisa.

 

Angelo Giovanni Icro Maremmani. Nasce a Pietrasanta (Lucca) il 21 Aprile 1984. Si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Pisa nel 2009 e si specializza in Psichiatria, con lode, presso la stessa Università nel 2015. È Dottorando di Ricerca in Biochimica e Biologia Molecolare all’Università di Siena. Dal 2017 è abilitato alle funzioni di Professore Associato di Psichiatria; insegna Medicina delle Dipendenze all’Università di Pisa dal 2013.
Il suo campo di interesse è la Medicina delle Dipendenze con particolare riferimento al trattamento della dipendenza da oppiacei con farmaci agonisti, specialmente nei pazienti con distubo duale.
Fa parte dell’Associazione per l’Utilizzo delle Conoscenze Neuroscientifiche a fini Sociali, collabora attivamente con EUROPAD, WFTOD e con la “VP Dole” Dual Disorder Unit dell’Ospedale Universitario di Santa Chiara a Pisa. È Presidente della PISA-School of Clinical and Experimental Psychiatry dal 2017. Si è formato presso l’University of British Columbia (Vancouver, Canada). nella primavera-estate del 2014 e la Rockefeller University (New York, USA) nell’autunno del 2014. È Dirigente Medico presso il Dipartimento di Psichiatria dell’Azienda Sanitaria Locale della Toscana Nord-Occidentale, Zona della Versilia dal 2016.
Ha pubblicato lavori scientifici in Italiano (più di 20), Inglese (più di 90). Ha preso parte attivamente a più di 20 incontri scientifici.
È Associate Editor di «Frontiers in Psychiatry» sezione “Addictive Disorders” ed è nell’Editorial Board di «Heroin Addiction and Related Clinical Problems». Vive a Marina di Pietrasanta (Lucca) e lavora a Viareggio.

 

Matteo Pacini. Nasce a Pisa il 24 Gennaio 1975. Si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Pisa nel 1999 con lode e si specializza in Psichiatria presso la stessa Università nel 2003; insegna Medicina delle Dipendenze all’Università di Pisa dal 2011.
Il suo campo di interesse è la Medicina delle Dipendenze, il Disturbo Duale e la Psichiatria Forense.
Collabora con EUROPAD rappresentando l’Italia nel Comitato Scientifico Internazionale.
Fra i riconoscimenti internazionali ha ricevuto il premio EUROPAD “Chimera Award” a Cracovia nel 2018. Ha vinto il premio per il miglior poster presentato a Pietrasanta (EUROPAD 2001) e Roma (SOPSI 2002).
Ha pubblicato lavori scientifici in Italiano (più di 30), Inglese (più di 90). Ha preso parte attivamente a più di 50 incontri scientifici. È nell’Editorial Board di «Heroin Addiction and Related Clinical Problems». Vive e lavora a Pisa.

 

.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

Le informazioni che si trovano in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la consultazione con il proprio medico.

Pacini Editore Srl
via Gherardesca 1, 56121 Pisa • cod.fisc, p.iva, reg.imp.prov.pi 00696690502 • Cap.soc.iv. 516.000 euro
Copyright © 2015. All Rights Reserved.
Cookie Policy | Privacy policy | Credits